SECONDA FORMA - ITALYEVENT.IT

Vai ai contenuti

Menu principale:

SECONDA FORMA

MOSTRE

ME by Meliá ha presentato la mostra Seconda Forma by Gennaro Barci il primo appuntamento dell’anno per la rassegna  The Culture Collective con il vernissage dell’esposizione presso l’hotel ME Milan Il Duca in Piazza della Repubbblica a Milano.
Con il progetto The Culture Collective, ME by Meliá conferma il proprio carattere di cultural insider, capace di risaltare le diverse realtà creative e l’arte contemporanea, abbracciando il background locale per ciascuna destination come sua cifra distintiva.  L’hotel ME Milan Il Duca predispone così per il 2020 un calendario di eventi che lo trasformano in luogo di scoperta e di experience diretta con l’artista, ciascuno previsto nei momenti topici di massimo fermento della città, quali la Milan Fashion Week o il Salone del Mobile. Primo appuntamento è stato il 30 gennaio 2020 con l’evento di presentazione della mostra Seconda Forma, pop-up exhibition dell’artista Gennaro Barci, aperta al pubblico fino al 31 marzo. Un vernissage dal sapore moderno, con un cocktail nella lobby-bar dell’hotel, alla presenza dell’artista e di modelle che indosseranno capi che richiamano i pezzi esposti facendone “opere da indossare”.  La mostra nasce dalla ormai consolidata collaborazione con il gruppo Avangart di Sebastiano Pepe e Nicoló Giovine, curatori di diverse iniziative artistico culturali in tutta Italia. Oggetto della mostra - che coinvolgerà le aree comuni al piano terra dell’hotel - è un percorso artistico, inedito e non convenzionale, che unisce scultura e pittura, forma e colore, per creare pezzi unici. Ogni opera nasce infatti - almeno in parte - dal fortuito, attraverso il processo



di blending (termine coniato dall’artista stesso), ossia il fenomeno di miscelazione automatica tra smalti liquidi lasciati liberi di spandersi su superfici in metacrilato trasparente.  La fase successiva dà forma scultorea concreta al momento pittorico astratto, fatto di punti, schizzi e linee disegnate dal colore in modo materico. Così l’artista rende 3D ciò che è per natura bidimensionale, modellando a mano le superfici per plasmare l’ispirazione suggerita dal colore stesso.  Il titolo Seconda Forma richiama quindi la proprietà dell’opera d’arte di essere autonoma e di vivere di vita propria, senza essere completamente sotto il controllo dell’artista e dunque capace di divenire altra rispetto a quanto da lui immaginato.  
Gennaro Barci Comincia a dipingere nel 2006 orientando da subito il suo interesse verso la gestualità pittorica.  Pubblica i suoi primi scritti nel 2009 in un piccolo catalogo autoprodotto dal titolo: “Il Sé Transpersonale”.  Nello stesso anno comincia ad utilizzare il metacrilato come supporto per dipingere: un materiale perfettamente trasparente e potenzialmente formabile attraverso una fonte di calore. Decide quindi di provare a modellare il supporto dipinto, che diventa la materia con cui disegnare lo spazio.  


 
Torna ai contenuti | Torna al menu